Torta al sugo

Cari amici bloggers, non vi aspettavate un mio ritorno così tempestivo, eh! Siamo senza torta da martedì, perché il rotolo ha fatto furore. In più ieri avevo una gran voglia di cucinare, quindi mi sono messa all’opera anzi tempo. Che dire? FAILURE 4.0!!! Partiamo dal principio… I primi problemi si sono presentati in fase di cottura (sempre a causa del fatto che per il mio forno non valgono le regole di noi comuni mortali): dopo i primi 20 minuti a 160°C con ventilazione, ho iniziato a fare la prova dello stecchino ogni cinque minuti, ma l’impasto continuava a essere umido. A un certo punto, la traduttrice – che, dopo aver lottato con la stampante, era impegnata in un combattimento all’ultimo sangue (letteralmente!) con la pinzatrice – mi ha chiesto, col suo fare un po’ retorico: «Non ti sembra pronta?». Ora, un pasticcere sicuro di ciò che sta facendo le avrebbe risposto che no, non era cotta. Ma io, dopo aver bruciato parecchi dolci, ho deciso di sfornarla. Ho quindi proceduto a sformarla, eseguendo il solito doppio capovolgimento. Durante il primo passaggio, il fondo  è rimasto attaccato alla tortiera, squartando la torta a metà. Tuttavia, sono riuscita a ricomporla, nascondendo il misfatto. Spingendola verso il centro del piatto, poi, l’ho accidentalmente crepata: è stato chiaro, a quel punto, che non era assolutamente cotta! Naturalmente, ho prontamente incolpato la traduttrice e mi sono accertata del fatto che questa imputazione di responsabilità arrivasse forte e chiara, ripetendola più e più volte! Ma la nostra eroina, che conosce bene il suo pollo, ha ignorato la lagna e mi ha suggerito di rimetterla in forno. Decisamente riluttante, ho capovolto la torta nel primo piatto e poi di nuovo nella tortiera, per poi riaffidarla al calore del forno. Dieci minuti dopo era pronta! Doppia operazione di capovolgimento and we’re back in business! Una volta intiepidita, l’ho cosparsa con la salsa che avevo precedentemente preparato… Be’, sono certa che comprenderete il titolo del post!

 

 

Visto che non vedevo l’ora di poterla offrire alla traduttrice, l’ho messa a raffreddare fuori dalla finestra (sul cornicione!), per poi trasferirla in frigo.

 

 

Per quanto a colazione io preferisca i cereali con il latte, ero troppo curiosa, così ho tagliato la prima fetta!

 

 

DELUSIONE…… L’impasto della torta non è male (sebbene sia il secondo esperimento vegano, oh yeah!), ma la salsa è così limonosa, ma così limonosa…! E purtroppo copre completamente il sapore dell’impasto. Per minimizzare i danni, ho raschiato via tutta la salsa che sono riuscita a togliere (e, non volendo buttarla, l’ho mangiata… Bleah!!! Adesso ho una nausea pazzesca!). Quanto meno ora ha un aspetto un po’ più umano…

 

 

Se mai deciderò di rifarla – ma peché, poi? – per la salsa userò un quarto delle fragole, la stessa quantità di zucchero, due gocce di limone (di numero) e rigorosamente niente scorza. Forse potrei farla ridurre sul fuoco, per creare un sciroppo. Oppure, ancora, potrei bypassare la salsa, spolverrizzando con zucchero a velo e decorando con qualche fragola nature. Ecco a voi la ricetta che ho seguito ieri…

 

Venerdì 20 aprile 2012

TORTA INTEGRALE ALLE FRAGOLE di Torte al Cioccolato

300 g farina integrale

40 ml di olio di semi

600 g fragole

200 ml latte di mandorla

1 limone

25 g di zucchero a velo

75 g di zucchero di canna

1 bustina lievito per dolci

1 pizzico di sale

Frullare le fragole. Aromatizzare 2/3 della salsa di fragole con un cucchiaino di scorza di limone grattugiata, 2 o 3 cucchiaini di succo di limone e lo zucchero a velo. Mentre questo composto riposa, in una ciotola a parte, mescolare la rimanente salsa di fragole, la farina, lo zucchero di canna, l’olio e latte di mandorla. Incorporare il lievito. Versare il composto in una tortiera e infornare a 180°C per un’oretta. Una volta sfornata, lasciar raffreddare e ricoprire con la salsa di fragole che era stata messa a riposare.

 

Peccato, speriamo di rifarci la prossima settimana!

 

BUON WEEK-END A TUTTI, TORNATE PRESTO A TROVARCI!

Annunci

Pubblicato il 21 aprile 2012 su Uncategorized. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 9 commenti.

  1. Ahahah, anche io metto il cibo sul davanzale della finestra in ufficio per tenerlo in fresco!
    Buon we anche a te

  2. Una torta al ragu’, meravigliosa!! E per dimostrarti tutto il mio amore di gia madrina verro’ ad assaggiare pure lei…. Avendo sbafato mezzo rotolo mi tocca solo una fettina piccina piccio’ vero?!!!

  3. No no no zia, ti voglio troppo bene, ti prego non farlo!!!!!!!!!!!

  4. Altro che Failure 4.0: è buonissima e il “sugo” sopra (quel poco che ne è rimasto, sigh) è delizioso! La povera cuochetta si è sacrificata a mangiarlo, ma la traduttrice avrebbe leccato anche il leccapentole usato per spalmarlo… No, no, no, no! No zucchero filato al prossimo giro, ma di nuovo questo “sugo” eventualmente nella versione riveduta e corretta (a me comunque piace così).
    E l’impasto è cotto al punto giusto: secondo me quel passaggio fuori dal forno ha operato il miracolo!

  5. Vale, vedi che sei troppo esigente con te stessa! 😉
    La mamma dice che la torta è squisita… a chi crediamo???

  6. Questa volta non è si tratta di essere troppo esigenti con se stessi, io la trovo davvero pessima…. questione di gusti!

  7. Dopo averla mangiata a pranzo e a colazione (facendo pure il bis), riconfermo il mio giudizio. La torta è molto buona! Nella “crepa” in cui si è infilato il sugo di fragole io la trovo deliziosa, l’unica cosa che varierei è un po’ meno limone nel “sugo”, ma per il resto è proprio gnam gnam! E dire che fino al 2011 io pensavo di non essere un tipo da torte!!!

  8. Nella prima foto sembra un hamburger!!!! Comunque ha avuto successo! Grande amore!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: