Una bella giornata

6:35 Mi sveglio e mi stupisco di aver dormito fino a così tardi senza fare colazione (eh, sì… a me di solito di notte viene fame!). Rimedio subito con latte e cereali e mi metto a studiare. Una mail girata dalla traduttrice mi fa venire in mente che devo ancora caricare su Hotfile un video di VocinCanto.

 

7:30 Torno in camera mia, accendo il computer e……………..

BOOT FAILURE. INSERT SYSTEM DISK AND PRESS ENTER

Spengo. Riaccendo. Rispengo. Riaccendo. Niente. Panico.

Tutti i miei preziosissimi dati… Tutte le ore passate sui progetti musicali… Tutte le foto… Tutti i documenti di tirocinio… No no no, quelli li ho salvati in almeno altri due posti, meno male!

Torno sconsolata sul divano a studiare. Ogni tanto faccio qualche tentativo. Niente.

La traduttrice si attiva, chiede al mitico tecnico del Volta, a Fabi – la quale chiede al mitico tecnico del Poli – e alla collega che insegna informatica. Arrivano vari suggerimenti. Nulla da fare.

Vabè, cerchiamo di non pensarci e facciamo qualcosa di utile: finiamo il libro di Docimologia.

 

10:00 Su Skype compare mio papà: Ciao papà!!!!!!!!!! Scusa se ti assalgo, ma…. ALLARME ROSSO ecc. ecc.

Anche questa volta niente da fare. Ma la chat porta una po’ di sollievo: avevo dimenticato di avere due hard disk e tutta la musica è sul secondo! Fiuh! Ma tutto il resto… Perché non faccio mai il back up???!!!

 

Che disperazione…….. Ma poi – leggendo in una mail di Fabi: Quando mi succedono queste cose io divento matta…TAC! Mi vedo scrivere: Di solito anch’io, ma questa volta sono decisa a restare di buon umore 😉

L’ho scritto davvero io? Pare di sì. Wow! Dopo quasi 22 anni passati insieme, sono ancora in grado di stupirmi.

 

10:30 D’accordo, sono senza computer. Niente progetti musicali. Niente vecchie foto, vecchi video, vecchi mp3 (ma quanto sono belle le vacanze???)… Vediamo di sfruttare questa giornata al meglio. Facciamo un dolce!

 

 

Venerdì 27 luglio 2012

CAMILLE di Giallo Zafferano

Per sei muffin:

90 g di farina

12 g di fecola di patate

50 g di zucchero

1 uovo

65 g di olio di semi

125 g di carote

35 g di mandorle

scorza di ½ arancia

½ bustina di vanillina

¼ di bustina di lievito per dolci

un pizzico di sale

Sbattere l’uovo con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Incorporare le carote, precedentemente pelate e tritate. Aggiungere le mandorle tritate, la farina, la fecola di patate, il sale, la vanillina e a scorza d’arancia. Unire l’olio e amalgamare bene. Infine, aggiungere il lievito e mescolare delicatamente. Versare il composto nei pirottini da muffin e infornare a 180°C per 20/25 minuti.

 Immagine

Incredibilmente simili ai muffin al limone, non trovate? -.-‘ Sì, l’aspetto non è esattamente simile a quello dell’originale. Per quanto riguarda il sapore non posso giudicare perché, in realtà, non ho mai assaggiato le vere Camille… Però queste sono buone!

 

13:00 Ma cosa si può fare quando si è senza computer? (E notare che ho comunque il portatile, ma il PC è davvero insostituibile, una sorta di mia appendice.) Potrei suonare il pianoforte! Via, a rispolverare vecchi spartiti.

 

14:30 Devo aspettare che torni mio papà per capire cosa fare con il moribondo. Almeno una settimana. Meglio attrezzare il portatile. Collegare casse, hard disk portatili, installare Samsung Kies, mettere in funzione i midi devices su Sonar… Per le quattro è tutto fatto e si può iniziare un progettino. E nel mentre una piacevole visita della zia, con il primo assaggio delle Camille!

 

16:30 Arriva la traduttrice per l’ultima sessione di studio pre-Europa Cantat.

 

17:30 Ancora un po’ di musica sul portatile.

 

19:20 Gelato-cena. Intanto arriva una mail di Fabi: il mitico tecnico del Poli ha preso a cuore il caso e dà un altro suggerimento. Ormai scettica eseguo e…………. MAGIAAAAAA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

 

20:00 Inizia il back up più completo della storia dei miei computer!

 

 

GRAZIE a tutti gli amici e i tecnici che si sono prodigati per me e per il mio computer!!!

E grazie a me, che mi sono regalata una bellissima giornata, nonostante tutto (che poi – diciamocelo – non è niente).

 

A prestissimo, con una nuova torta!

Intanto, buone Olimpiadi e buon Europa Cantat a tutti!!!!!!!!!!

Annunci

Pubblicato il 27 luglio 2012 su Uncategorized. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 5 commenti.

  1. Bellissimo post, mi unisco nei ringraziamenti a tutti coloro che si sono prodigati per il computer e sono molto contento che tu abbia passato una bella giornata! Molto belle anche le camille! Ti amo tantissimo ❤

  2. Grande grandissima Vale! E, en passant, Camille squisite!

  3. Brava Vale, così si fa… così poco a poco si diventa grandi

    A me è successa la stessa cosa nell’agosto 2005: solo che all’epoca il mio hard disk era effettivamente morto ed io non avevo ancora un portatile

    Dato che ero sola e la città era deserta ho cercato sulle pagine gialle uncentro di computer il più possibile vicino a casa, ho preso il carrellino della spesa, ho sfilato il contenitore in tessuto, ho legato il case alla struttura in acciaio e sbuffando sotto il sole cocente mi sono trascinata fino al negozio.

    Solo a ripensarci mi sento male 😉

  4. Valina adorata, come sei cresciuta eh?! Pensa qualche anno fa un episodio del genere come ti avrebbe gettato nello sconforto… eppoi quelle camille erano veramente buonissssssssime, ora capisco perchè!!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: