Archivio mensile:settembre 2012

A ciascuno il suo

Ieri la traduttrice ai fornelli bionda ha dato l’ultimo esame dell’anno. E la promessa è stata che dopo le fatiche intellettuali sarebbe tornata a fare le torte che, diciamolo, vuoi per l’appendicite, vuoi per le vacanze, vuoi per lo studio, vuoi per i molti cambiamenti (come dice Grace Pailey, Enormous changes at the last minute…), si sono fatte attendere.

E la traduttrice (quasi mai) ai fornelli brizzolata che cosa fa nel frattempo? Mangia insalate (a scuola hanno aperto la caffetteria, hip hip hip urrà!), cambia la lampadina che s’è bruciata stamattina, e fotografa la cucina, sperimentando i suggerimenti trovati sull’ultimo acquisto libresco effettuato.

A ciascuno il suo, insomma.