Archivio mensile:gennaio 2013

HappyFania


Befana

Evviva evviva, la Befana è passata anche da noi!

1

 

2

 

Domenica 6 gennaio 2013

MUFFIN DI CAROTE E CIOCCOLATO di Asinochileggeancora

100 g di farina

60 g di zucchero

35 g di olio di semi

2 uova

90 g di carote

50 g di cioccolato fondente

1 cucchiaino di lievito

1 pizzico di sale

Lavorare a crema le uova con lo zucchero, quindi incorporare l’olio. Aggiungere la farina, il sale e il lievito. Incorporare le carote pelate e tritate e il cioccolato tritato grossolanamente. Infornare a 180°C per 25 minuti.

dgadgag

 

 

Buona Befana a tutti!!!

(Anzi, come mi corregge sempre il principe azzurro, buona Epifania)

Annunci

Vacanze di Natale

Le vacanze volgono al termine… Di già??? Quest’anno il principe azzurro ed io siamo rimasti a Torino, ma siamo stati tanto tanto bene ugualmente! Tra un Brothers and Sisters, un Trivial, un capodanno, una briscola chiamata in due (???), una dama, una partita ad HP e tante chiacchiere, anche un po’ di cucina. Ecco a voi le nostre ricettine natalizie…

 

Martedì 1 gennaio 2013

SOFFICINI (gluten free) di Un cuore di farina senza glutine

120 g di latte

10 g di burro

65 g di farina senza glutine

sale q.b.

1 uovo

pan grattato senza glutine q.b.

olio q.b.

ingredienti a piacere per il ripieno

Inserire il latte e il burro nel Bimby e lavorarli a velocità 1, 100°, per 3 minuti. Aggiungere la farina e il sale e lavorare a velocità 6 per 10 secondi. In alternativa, mettere a scaldare in un pentolino latte e burro e aggiungere, non appena bolle, la farina e il sale, mescolando fino ad ottenere una palla. Si otterrà un composto gommoso, ma facilmente lavorabile. Lasciarlo raffreddare, quindi stenderlo il più sottile possibile. Aiutandosi con un piattino da caffè, ricavarne alcuni dischi, per poi farcirli a piacere. Piegare in due i sofficini e premere sui bordi, richiudendoli molto bene. Passarli nell’uovo e poi nel pan grattato, infine friggerli in olio ben caldo.

sofficini2

Notare i soffinici photoshoppati!

 

Giovedì 3 gennaio 2013

CANNELLONI (gluten free)

4 cucchiai di farina senza glutine

1 uovo

acqua frizzante q.b. (circa 200 ml)

250 g di ricotta

4 cubetti di spinaci surgelati

(5 fette di prosciutto cotto)

300 ml ca. di passata di pomodoro oppure di pomodori pelati

gusti

parmigiano q.b.

olio q.b.

sale q.b.

Per prima cosa, preparare le crepes: mescolare l’uovo, la farina senza glutine e l’acqua frizzante fino ad ottenere un impasto molto fluido, quasi liquido; scaldare un padellino sottile (di circa 15-20 cm di diametro) a fuoco medio e versarvi sopra un mestolo di impasto, senza l’aggiunta di alcun grasso; quando i bordi della crepes iniziano a staccarsi, girarla e lasciar cuocere per circa un minuto; procedere fino all’esaurimento dell’impasto (con queste dosi verranno all’incirca 5 crepes). Intanto, cuocere gli spinaci in acqua salata e scolarli molto bene. A questo punto, farcire le crepes adagiandovi una fetta di prosciutto cotto (l’ingrediente è tra parentesi perché è un’aggiunta a cui abbiamo pensato successivamente), due cucchiai di ricotta e un po’ di spinaci; infine arrotolarle su se stesse. Versare in una padella un paio di cucchiai d’olio e lasciarlo scaldare (noi non utilizziamo né l’aglio né il soffritto, ma darebbero più gusto al sugo), quindi versare la passata allungata con un quarto di bicchiere d’acqua e lasciar consumare per una decina di minuti, aggiungendo il sale e i gusti. Sporcare una pirofila con un cucchiaio di sugo, adagiarvi sopra le crepes farcite e arrotolate, quindi ricoprire con il sugo rimanente; infine, grattugiarvi sopra abbondante parmigiano. Infornare a 180°C con funzione grill per 10 minuti.

cann2

 

Venerdì 4 gennaio 2013

MOZZARELLINE FRITTE (gluten free) di Lo spicchio d’aglio

mozzarelle ciliegine

1 uovo

1 cucchiaio di latte

farina senza glutine q.b.

pan grattato senza glutine q.b.

sale q.b.

olio per friggere q.b.

Scolare molto bene le mozzarelline, quindi passarle nella farina, nell’uovo sbattuto con un po’ di sale e con il latte e nel pan grattato. Ripetere l’intera operazione di impanatura. Versare abbondante olio per friggere in un pentolino, riempiendolo per almeno 5 cm di altezza. Quando l’olio è ben caldo, friggere due mozzarelline per volta, estraendole non appena risultino dorate, onde evitare che la mozzarella fonda e strabordi dall’impanatura. Se l’olio non copre interamente le mozzarelline, girarle dopo circa un minuto e lasciarle cuocere per altri 30 secondi circa. Asciugarle con la carta da cucina e salarle leggermente.

mozz

 

Da rimarcare, inoltre, la sperimentazione della pasta di Gragnano senza glutine Garofalo: il bel biondo l’ha posta in cima alla classifica, addirittura sopra la Dialdì.

pasta-garofalo-1024x800

 

Con queste news vi saluto e torno alla mia penultima giornata di vacanza. Ah, dimenticavo! Stanotte arriva la befana, chissà che non ci porti qualcosa di buono…

Buon ricomincio a tutti!

2013

Stunnnnnn fffffffiiiiiiummmm -10 gniiiiiiiiiiiic trtrtrtrtrtrmmmmmm fffffffffffffiummmmmmm ttttttunnn ttttunnnn -9 ttttunnnn scscscscscscscscscscscsc trtrtrrtrtrmmmmm -8 gniiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiic ffffffffiummmmmmm trtrtrtrtrrmmmmm -7 stunnnnnnnnnn ffffffffffiiiiiiiiiiiiiummmmm tttttunnnnn -6 ffffffffiummmmmm scscscscscscscscsc -5 gniiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiic pc pc pc -4 trtrtrtrtrtrtrnnnnnnnn cicicicicicicicicccccc ttttunnnn -3 pppccc gniiiiiiic ciciciciciccc -2 fffffffiummmmmmm trtrtrtrtrtrnnnnnn gniiiiiic pc pc pc -1 ttttunnnn fffffiiiiiiiiiiiummmmm pc pc pc kscscscscsccsc trtrtrtrnnnn

Che cos’è? È il 2013 che bussa alla porta….

Ddddunnnn gniiiiiiiiiiic pc pc pc pc scscscscscscscscscscscscscscs BUON ANNO!!!!!!!!!!!!!!

Non è arrivato a mani vuote: porta con sé un cestino colmo di novità. È ancora sull’uscio, ma già ne sento il profumo… Che gioia averti qui, 2013, attendevamo con trepidazione la tua venuta! Il cestino che porta in dono è davvero invitante: alcune fragranze sembrano note e lasciano pregustare il proprio dolce sapore, altri aromi stuzzicano l’olfatto con la promessa di piccole e grandi sorprese. Entra pure, caro anno nuovo, benvenuto! Certo non regge il confronto con le leccornie che preannuncia il tuo paniere, ma anche noi abbiamo preparato qualcosa per te…

 

Lunedì 31 dicembre 2012

TORTA DI LIMONE E MANDORLE (senza glutine) di Un cuore di farina senza glutine

Per l’impasto:

350 g di farina senza glutine

100 g di burro

3 uova

6 cucchiai di miele

200 g di yogurt

150 g di mandorle

1 limone (succo e scorza)

1 cucchiaino di cannella

1 bustina di lievito per dolci

1 pizzico di bicarbonato

1 pizzico di sale

Per lo sciroppo:

200 ml di acqua

100 ml di succo di limone e di arancia

150 g di zucchero

Amalgamare il burro e il miele, poi aggiungere le uova. Versare lo yogurt e il succo di limone. Incorporare la farina, il sale, la cannella, la scorza di limone e le mandorle tritate (100 g), mescolando fino ad ottenere un impasto omogeneo. Aggiungere, infine, il lievito e il bicarbonato. Versare l’impasto nello stampo e decorare con le mandorle rimanenti. Infornare a 180°C per 30-40 minuti. Mentre la torta cuoce, preparare lo sciroppo: versare gli ingredienti in un pentolino e mettere sul fuoco fino all’ebollizione, girando continuamente. Dopo aver sfornato la torta, praticare alcuni fori con uno stuzzicadenti e versarvi sopra lo sciroppo intiepidito.

20130101_111535

Benvenuto 2013, faremo grandi cose insieme!